La Parola del Papa

stampa

Anche oggi, mercoledì 6 dicembre, come durante l’udienza di mercoledì scorso, il Papa si è fatto aiutare da mons. Filippo Ciampanelli, della Segreteria di Stato, per leggere il testo preparato per la catechesi di oggi in Aula Paolo VI, dove Francesco è entrato camminando, con l’aiuto del suo bastone. "Sto molto meglio, ma fatico se parlo troppo"

“Il Cardinale Segretario di Stato, Pietro Parolin, presiederà la Delegazione della Santa Sede già presente a Dubai in occasione della Cop28, per portare, nella giornata di sabato 2 dicembre, il contributo che avrebbe desiderato pronunciare il Santo Padre”. Lo ha comunicato, in risposta alle domande dei giornalisti, il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni. 

Pur essendo migliorato il quadro clinico generale del Santo Padre relativamente allo stato influenzale e all’infiammazione delle vie respiratorie, i medici hanno chiesto al Papa di non effettuare il viaggio previsto per i prossimi giorni a Dubai, in occasione della 28ª Cop

Per tutti i popoli dilaniati dai conflitti continuiamo a pregare senza stancarci, perché la preghiera è la forza di pace che infrange la spirale dell’odio, spezza il circolo della vendetta e apre vie insperate di riconciliazione. 

Tre sono i sentieri guida dei giornalisti: la formazione, la tutela delle persone di cui si scrive, la testimonianza. Così papa Bergoglio questa mattina a Roma durante l’udienza concessa ai giornalisti e ai delegati della Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc), dell’Unione Stampa periodica italiana (Uspi), dell’Associazione Corallo e dell’Associazione Aiart. Un ricordo, pur senza citarla, anche a Giulia Cecchettin