Diocesi

L'annuale festa diocesana, molto diversa... dovremmo farla a distanza, tutti i gruppi dell’Azione Cattolica della nostra Diocesi, dai ragazzi dell’ACR agli adulti passando per i giovani e i giovanissimi, ci ritroviamo nelle relative parrocchie domenica 30 maggio. Una festa in contemporanea, diffusa

L'11 maggio scorso, attraverso la lettera Antiquum Ministerium, papa Francesco ha ufficialmente istituito il ministero laicale del Catechista. 

E' tornato alla casa del Padre il 18 maggio, improvvisamente. Funerali venerdì 21 maggio ore 10 celebrati dal Vescovo Pellegrini in San Pietro in Sclavons

Chiesa, fede, adolescenti e giovani in tempo di pandemia. In particolare si sono soffermati sui giovani: "“La pandemia ha funzionato da acceleratore ed evidenziatore di processi che stavano già avvenendo e i giovani hanno sofferto più degli adulti"

Celebrata a San Michele al Tagliamento ma dedicata a tutti i lavoratori, in particolare: "Un grazie sincero a tutti i lavoratori e le lavoratrici che anche oggi lavorano, in particolare a tutti gli uomini e le donne della sanità che continuano anche oggi, giorno di festa, la campagna vaccinale per portare a tutti salute, tranquillità e serenità. Un grazie alla parrocchia che ci ha ospitato e all’Ufficio diocesano della pastorale sociale".  

Il vescovo per il patrono della Città: "E' necessario  metterci alla sequela del Signore, per dare un significato profondo alla nostra vita e per interpretare e comprendere la difficile situazione che stiamo vivendo. Il perdurare della crisi sanitaria, sociale e spirituale, la ripartenza che sembra ancora lontana e la paura, lo scoraggiamento e la sfiducia"

Sabato 10 aprile, alle ore 19, il vescovo Giuseppe presiederà l’eucaristia a Corva - ci sarà la diretta streaming dal canale della parrocchia: parrocchiasanbartolomeocorva.it -
- per celebrare i 10 anni del suo ingresso come pastore della nostra Diocesi e per dare l'avvio alla fase preparatoria della assemblea sinodale

"Carissimi, se anche oggi vogliamo incontrare il Signore Gesù, se desideriamo entrare in sintonia e in relazione con Lui e se vogliamo sperimentare l’amore di Dio, è fondamentale essere vicini agli altri, vivere la fraternità e la comunione, accorgerci delle sofferenze e delle necessità degli altri. Lui ci precede, cammina davanti a noi, è con noi e non ci lascia soli."

Si è da poco conclusa in concattedrale San Marco la mesa del Crisma, presieduta dal vescovo S.E. Pellegrini, che ha annunciato una prossima missione in Thailandia della diocesi di Concordia -Pordenone

Giovedì 1 aprile - GIOVEDI SANTO, alle ore 9.30 in Concattedrale a Pordenone celebra la Santa Messa del Crisma.

Nella impossibilità di effettuare i tradizionali pellegrinaggi l'appunto con Maria alla grotta di Lordes è possibile quotidianamente alle 18 grazie alla diretta di Tv200. In sede Ofatl, al centro diocesano, è possibile trovare l'olio che di solito viene distribuito la domenica delle Palme, ma causa pandemia, non si è potuto fare.

"Carissimi istituendi lettori Alex, Riccardo F., Riccardo M., Diego e Luca, e accoliti Pasquale Elio del seminario diocesano e Antonio, Martino e Vladi in cammino verso il diaconato permanente, san Giuseppe insegna a tutti noi, e in particolare questa sera a voi, ad assumere fino in fondo il ruolo che Lui ha accolto e vissuto intensamente: essere padre di Gesù..."

Potrà essere celebrato nei giorni tra venerdì 12 e sabato 13 marzo. Tra i vari luoghi nei quali sarà vissuto, c’è anche il Santuario di Madonna del Monte, sopra Marsure, col rettore mons. Sergio Moretto e l’adesione di varie parrocchie del territorio circostante all’avianese.