Diocesi

Il vicedirettore della Caritas nazionale ha messo in luce: è la "comunità", il fulcro dell’azione pastorale. Una comunità che accoglie i poveri, che si pone in loro ascolto, nel vivere le "opere di misericordia", che si distinguono per l’invito a "porsi in relazione con i poveri stessi".

Ecco alcuni "segni" della presenza di Dio in mezzo al suo popolo: il profeta elenca il recupero della vista per ciechi, dell’udito per i sordi, della deambulazione per gli zoppi e della parola per i muti

Vi raccontiamo la nostra esperienza di missione in Kenya, avvenuta dopo e grazie la formazione organizzata dal Pem di Pordenone. Siamo arrivati fino ad un villaggio sperduto del Machacos dalle suore di San Giuseppe di Verona e la loro missione...

Una cerimonia solenne lo è sempre, il 3 agosto, festa del patrono della Diocesi in cattedrale Santo Stefano a Concordia Sagittaria. Ma quest'anno lo è stata come mai: presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, alla presenza di tre nostri vescovi: S.E. Giuseppe Pellegrini, S.E. Ovidio Poletto e S.E. Livio Corazza. A seguire l'omelia del cardinale.

Il Cardinale: "Il Giubileo, che apriamo questa sera, Carissimi fratelli e sorelle,  sia dunque per tutti un tempo di discernimento personale e comunitario, che ci dà la possibilità di riprendere con slancio il cammino dell’evangelizzazione e della testimonianza cristiana, fatta di amore, di perdono e di accoglienza reciproca"

L'arrivo del Cardinale Bassetti, il patrono della Diocesi santo Stefano, l'attesa per le Nomine dei sacerdoti, la partenza dei giovani per i Cammino della Concordia: rendono molto ricca la giornata del 3 agosto

Il Cardinale Bassetti è per due giorni nella nostra diocesi: il 2 agosto, a Pordenone ore 17 visita Madonna Pellegrina sede Caritas diocesana insieme al vescovo Pellegrini; a Bibione ore 21, nella parrocchiale Santa Maria Assunta preside la celebrazione della apertura della porta santa per la perdonanza bibionese.

Il 3 agosto, ore 9.30, nella cattedrale Santo Stefano di Concordia Sagittaria presiede la celebrazione del patrono della Diocesi e avvia il "Cammino della Concordia" dei nostri giovani.

Abbiamo vissuto due settimane - dal 2 al 15 luglio -, nelle quali ci siamo sentiti veramente ’Chiesa missionaria’, a Chipene in Mozambico, spiega con entusiasmo il vescovo S.E. mons. Giuseppe Pellegrini, ascoltato appena rientrato dalla missione

 Domenica 17 giugno, nel duomo concattedrale di San Marco, il vescovo Pellegrini, per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria, ha ordinato al ministero diaconale Luca Ciligot, Giulio Grandis e Alberto Della Bianca. Ecco le loro storie di vita.

Presentata il 18 a Maniago, il 19 a Concordia (in Cattedrale ore 20.30) e il 20 a Pordenone (in concattedrale ore 20.30): ecco il testo integrale della Lettera pastorale 2018-19 del Vescovo Giuseppe Pellegrini dedicata ai Poveri: "Toccare la carne di Cristo"

  Venerdì 18 maggio le Chiese Cristiane di Pordenone e Portogruaro si ritrovano ad invocare insieme lo Spirito Santo al don Bosco di Pordenone, ore 20.30.

Iniziata a gennaio la Visita Pastorale ha il punto dopo quattro mesi di incontri, dialoghi e questioni. Del resto questo era lo spirito: mettersi gli uni in ascolto degli altri. Lo ha fatto per primo il Vescovo, S.E. Pellegrini.

La Diocesi di Concordia-Pordenone è in festa per l'ordinazione di due nuovi sacerdoti: don Boris e don Davide. La celebrazione in cattedrale, gremita di fedeli e del clero diocesano.

Da Lourdes: un'immagine che fissa un momento importante per alcuni sacerdoti della nostra Diocesi e per il Vescovo Emerito S.E. Ovidio Poletto.