Costume

stampa

Settembre è il momento in cui ricominciano molte cose. Si rientra al lavoro dalle ferie. E gli studenti tornano sui banchi di scuola.

Caro ragioniere, l’ho vista ieri mentre stava montando con un po’ di affanno il portapacchi sulla sua media cilindrata. L’ho vista che sudava senza speranza, dato che i bambini sono troppo piccoli per darle una mano e sua moglie era tutta presa dalle valigie.

La storia è maestra di vita, ma gli scolari non la stanno a sentire e così ripetono gli sbagli di chi è vissuto prima

Quando i nostri fanti ressero all'offensiva del solstizio. Nell’estate di cent’anni fa sulle rive del Piave si decisero le sorti della Grande guerra.

La spiaggia non è, come potrebbe pensare qualche ingenuo, una striscia di sabbia, più o meno profonda, che divide la terra dal mare, dandosi cambio, ogni tanto, con gli scogli. E’, piuttosto, un luogo provvisorio, ma complesso, dello scambio vacanziero fra il genere umano, nella sua variante occidentale, e il mare.

Un tempo ci si accomodava sopra un calesse e viaggiare aveva un significato. Oggi si sale a bordo di un super jet e in poche ore si arriva dall'altra parte del mondo... Un cambia mento avvenuto nel giro di pochi anni alla fin fine...

Si festeggia i santi Ermacora e Fortunato, patroni e protettori del Friuli Venezia Giulia. Una storia, la loro, che merita di essere conosciuta e fatta conoscere.

Questa volta, amici, parliamo di preti. Come mai? Si dà il caso che in questi giorni molti di noi ricordino date importanti. L’Ordinazione sacerdotale e la prima Messa nel loro paese di origine in festa. Avveniva di solito a fine giugno o ai primi di luglio.