Pordenone
stampa

Pordenone: il Verdi e l'Università di Udine presentano l'omaggio al compositore istriano Dallapiccola

Teatro, Università e Fondazione Friuli: insieme per "Figure oltre il presente" da giovedì 10 a sabato 12 novembre: convegno internazionale di studi e tre concerti

Parole chiave: Teatro Verdi (26), Fondazione Friuli (8), Università (14)
Pordenone: il Verdi e l'Università di Udine presentano l'omaggio al compositore istriano Dallapiccola

Il Teatro Verdi di Pordenone, che da sempre ha a cuore la divulgazione culturale della musica d’arte, con il partner Università̀ degli Studi di Udine e il sostegno di Fondazione Friuli, propone la seconda edizione del progetto “Figure oltre il presente”, a cura di Maurizio Baglini e Roberto Calabretto, che quest’anno si inserisce anche negli eventi GO! 2025. Dopo aver celebrato lo scorso anno la figura di Mario Bortolotto, l’omaggio si sofferma in questa edizione su un’ineguagliabile figura del Novecento, il compositore di origine istriana (nasce a Pisino nel 1904), e di formazione triestina, Luigi Dallapiccola. Tra giovedì 10 e sabato 12 novembre in programma un Convegno di Studi internazionale e tre concerti d'eccezione, tutti ad ingresso gratuito: appuntamenti che uniscono spunti di interesse e momenti approfondimento fruibili da tutto il pubblico, giovani studenti e musicologi. In particolare, il Convegno di giovedì 10 novembre - in programma al Ridotto tra le 14.00 e le 18.00 - approfondirà tematiche legate alla vita e alle opere di Dallapiccola, tra i primi compositori in assoluto a sperimentare la dodecafonia. La sua opera nasce dal confronto con le culture transfrontaliere e regionali e, per questo motivo, rappresenta una figura di grande interesse anche per il nostro territorio. Attesi al convegno Mario Ruffini (Centro Studi Luigi Dallapiccola - Firenze), che terrà la prolusione, Laurent Feneyrou (IRCAM - Parigi) su Ricordi istriani tra Luigi Dallapiccola e Biagio Marin, Ivano Cavallini (Università di Palermo), Paolo Somigli (Università di Bolzano), Roberto Calabretto, Luca Cossettini, Francesca Scigliuzzo e Alessia Venditti dell’Università di Udine.

Il programma dei tre concerti, (sempre con inizio alle 20.30 ad ingresso gratuito) vedrà l’esibizione nella giornata di apertura, giovedì 11 novembre, della giovane e già affermata Orchestra universitaria, Roma Tre Orchestra, con un solista d’eccezione Roberto Prosseda pianista di fama internazionale. Si prosegue venerdì 11 con Piano Solo dove il pianista Simone Librale, nuovo interprete di indiscusso talento, propone un omaggio a Carter, Sciarrino e Petrassi, discepolo di Dallapiccola. Ultimo appuntamento sabato 12 novembre con un duo di grande pregio: Daniele Orlando al violino e Alessandro Deljavan al pianoforte si esibiscono su un programma che propone il Dallapiccola più noto e la Sonata in si minore di Respighi. «Quella con il Verdi rappresenta a pieno titolo il primo esempio di concreta collaborazione, tanto progettuale che esecutiva, tra l’Università e il Teatro Verdi - spiega il Presidente Giovanni Lessio. «L’auspicio è quello di favorire, ancora una volta, un rapporto diretto con i giovani rendendo ancora più visibile la presenza universitaria, e dei suoi giovani studenti, nella città di Pordenone».

L’ingresso al convegno e ai concerti è gratuito previo ritiro dei biglietti disponibili online o alla Biglietteria del Teatro. Tutto il programma su www.teatroverdipordenone.it

Pordenone: il Verdi e l'Università di Udine presentano l'omaggio al compositore istriano Dallapiccola
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento