Cultura e Spettacoli
stampa

Antiqua: si parte il 30 luglio da Cordovado

L'Associazione Antiqua Ilma ha sede a Clauzetto ma a partire dal 30 luglio invita a concerti nel territorio.

Parole chiave: Spettacoli (2), Musica (10), Cordovado (3)
Antiqua: si parte il 30 luglio da Cordovado

  Prosegue l’attività di Associazione Antiqua - ILMA, che ha la sua sede a Clauzetto: è pronto il calendario della sezione estiva, Perle 2018, che prevede diversi concerti nel Friuli Occidentale (tutti a ingresso libero).
Si comincia lunedì 30 luglio (ore 21) a Cordovado, nel Santuario della Beata Vergine delle Grazie (con la collaborazione della locale Parrocchia S. Andrea Apostolo) con L’arpa di Flora, con Flora Papadopoulos arpa barocca. Un programma affascinante e virtuosistico: celebri brani per strumento solista trascritti e adattati per arpa barocca da Flora Papadopoulos.
Un concerto emozionante eseguito all’interno di uno degli spazi barocchi originali più belli del territorio da una grande giovane arpista che con orgoglio viene presentata al pubblico friulano.
Segue, mercoledì 1 agosto (ore 21) a San Vito al Tagliamento, nel Teatro Arrigoni, Concerto Grosso, i più bei concerti di Vivaldi, Albinoni, Corelli, con la celebre aria "Lascia ch’io pianga" di Händel: esecutori ILMA orchestra - strumenti originali, Federico M. Sardelli direttore, Amanda Forsythe soprano, Federico Guglielmo violino barocco, Luigi Lupo flauto traversiere, Andrea Mion oboe barocco, Cristiano Contadin viola da gamba.
Ogni anno la sezione estiva di Perle propone un concerto per orchestra con celebri solisti. La scelta quest’anno cade su compositori di prima grandezza quali Vivaldi (di cui viene eseguito il celebre concerto "Il Cardellino"), Corelli, Albinoni, Veracini e il grandissimo Händel. Di quest’ultimo vengono eseguite alcune arie per soprano fra le quali uno dei pezzi operistici più celebri di tutti i tempi: l’aria dal Rinaldo "Lascia ch’io pianga".
Giovedì 2 agosto (ore 19.30) sempre a San Vito al Tagliamento, nel Teatro Arrigoni, La camicia bianca di François, conferenza del prof. Carlo Fiore, Conservatorio di Palermo. François Couperin resta uno dei più importanti compositori del barocco europeo. A 350 anni dalla nascita, la sua musica resta più viva che mai. Il prof. Carlo Fiore, storico della musica, ci spiega perché e ci introduce anche a curiosità e a notizie interessanti legate alla sua vita di musicista e alle sue opere.
Lo stesso giorno (ore 21) a San Vito nella Chiesa dei Battuti, Concerto dei finalisti del Premio ILMAestate 2018. Subito dopo la conferenza del prof. Fiore, Perle rispetta un’altra tradizione: il concerto dei finalisti del Premio ILMAestate. Al concerto prendono parte i migliori fra una sessantina di giovani musicisti, che si contendono la vittoria nel concorso e il premio, consistente in un’incisione discografica. Il Concerto dei Finalisti è sempre un’occasione per ascoltare talenti nuovi e di grandi capacità e tanta musica meravigliosa per gli strumenti dei tipi più diversi

Antiqua: si parte il 30 luglio da Cordovado
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento