Pordenone
stampa

FMK: questa sera le premiazioni

Terza e ultima serata questa sera a Pordenone alle 21.30, del festival del cortometraggio, in giuria Emilia Mazzacurati, Caterina Shanta e Milo Tissone

Parole chiave: Arena UAU (1), Pordenone (788), cinema (138), Cinemazero (90)
FMK: questa sera le premiazioni

Russia, Danimarca e Italia sono i paesi da cui provengono i corti in programma per l’ultima serata di FMK, il festival del cortometraggio di Cinemazero, alle 21:30 ai Giardini “Francesca Trombino” di via Brusafiera a Pordenone. Si parte con “Naked” di Kirill Khachaturov, ambientato da qualche parte nell’Europa orientale: a causa di un incidente di laboratorio, un ragazzo ottiene superpoteri che non desidera. A seguire “Mano” di Toke Madsen racconta di due fratelli che sembrano avere poco in comune se non il legame di sangue, e una madre priva di istinto materno. “Generation” di Riccardo Fusetti è uno dei film selezionati dallo Young club di Cinemazero: un viaggio attraverso la vita umana visto da un’intelligenza artificiale. A presentare l’ultimo dei corti in concorso: “Canine”, ci sarà l’autore, Lorenzo Mandelli, scrittore al suo debutto come sceneggiatore e regista. Il film racconta la scomparsa di un cane e la disperata ricerca dell’animale.

La serata continua con il cortometraggio fuori concorso di Emilia Mazzacurati, regista esordiente, nella giuria di questa edizione di FMK: “Manica a vento”. Mara vive nell’hotel decadente di proprietà del padre a Marina di Cecina e non riesce a uscire da sola. La visita del padre malato, forse l’ultima volta che lo vedrà, e il senso di una fine imminente rappresentano per la protagonista l’inizio di una ripresa e di un ritorno alla vita. Intervengono Emilia Mazzacurati e l’attrice Benedetta Gris.

La serata si conclude con l’atteso momento delle premiazioni dei migliori corti della XIX edizione. Verranno assegnati tre riconoscimenti: il Gran Premio della Giuria, composta oltre che da Mazzacurati, dalla videoartista pordenonese Caterina Shanta e dallo sceneggiatore Milo Tissone, il Premio del Pubblico e il Premio Young, assegnato dai ragazzi di Cinemazero.

FMK propone diversi appuntamenti anche durante la giornata: al mattino, alle 10 in Mediateca in Palazzo Badini, un laboratorio dedicato ai più giovani curato dalla cooperativa ABCinema - Open Group, per la creazione di biglietti luminosi, con led e nastro di rame. Alle 14, in Sala Pasolini a Cinemazero, la proiezione speciale riservata agli studenti di “Billy”, di Emilia Mazzacurati, che interverrà in sala assieme all'attrice Benedetta Gris. Alle 17:30 in Mediateca la masterclass di Caterina Shanta si concentrerà sull'uso dei materiali di archivio nella ricerca artistica.

L'iscrizione ai laboratori, alle proiezioni delle 14 e alle masterclass è gratuita scrivendo a: didattica@cinemazero.it.

L’appuntamento con la musica dal vivo è alle 19:30 presso l'Urban farmhouse con i Veuve, power trio heavy stoner rock con contaminazioni psichedeliche.

Tutto il programma: https://fmk-festival.it/

BIOGRAFIE DEI GIURATI

Emila Mazzacurati - Nel 2018 si diploma in sceneggiatura presso la Scuola Holden di Torino - Storytelling e Performing Arts. Nel 2019 scrive e dirige il suo primo cortometraggio “Manica a vento”, con Benedetta Gris, Matteo Creatini e Giuseppe Battiston. Nel 2022 scrive e dirige il suo primo lungometraggio “Billy”.

Caterina Shanta - Artista e regista, si forma a Venezia dove ottiene un master in Arti Visive allo IUAV. A partire da archivi e memorie private, la sua ricerca artistica si focalizza sulla ridefinizione delle immagini propria del linguaggio del cinema documentario. Le sue opere sono state esposte in numerose mostre e i suoi film più recenti proiettati presso Cineteca Nazionale di Città del Messico, Oberhausen Film Festival, Galleria Arte Moderna di Roma, 30_70 International Doc Fest, Trento Film Festival.

Milo Tissone - Appassionato di fantascienza, mistery e horror scrive il suo primo lungometraggio 616 col quale arriva in finale al Premio Solinas. Insieme a Paolo Strippoli e Jacopo Del Giudice vince nel 2019 il Premio Solinas col film L’angelo infelice, attualmente in sviluppo. Dal 2018 lavora come insegnante di drammaturgia presso la Libera Università degli Studi Luiss Guido Carli e nelle scuole di primo e secondo grado, con una particolare attenzione alle attività didattiche presso gli istituti penitenziari minorili. Nel 2021 debutta su Netflix insieme a Lucio Besana, Roberto De Feo e Paolo Strippoli col film A Classic Horror Story.

Fonte: Comunicato stampa
FMK: questa sera le premiazioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento