Settimanale della Diocesi di Concordia-Pordenone
stampa

Papa Francesco, all'udienza anche Cinemazero con Riccardo Costantini

L’associazione pordenonese faceva parte della delegazione della Fondazione Ente dello Spettacolo è stata ricevuta in udienza privata lunedì 20 febbraio da Papa Bergoglio

 

Parole chiave: Cinemazero (91), Pordenone Docs Fest (11), Papa Francesco (200)
Papa Francesco, all'udienza anche Cinemazero con Riccardo Costantini

È stato un appuntamento storico, quello di lunedì 20 febbraio al Palazzo Apostolico Vaticano: Papa Francesco ha ricevuto in udienza privata la delegazione della Fondazione Ente dello Spettacolo, per celebrare il 75° anniversario della sua istituzione. Tra i presenti c’era anche Riccardo Costantini di Cinemazero, a testimoniare l’importanza dell’associazione culturale pordenonese nel panorama italiano degli enti legati al mondo del cinema.

«Se vogliamo qualificare le grandi opere del cinema – ha detto il Santo Padre, – possiamo dire che soltanto le opere che sono riuscite a esprimere l’armonia, sia nella gioia, sia nel dolore, l’armonia umana, sono quelle che passano alla storia. Per questo ringrazio per il vostro lavoro. È un lavoro evangelico. Anche un lavoro poetico, perché il cinema è poesia: dare vita è poetica. E ringrazio tanto per il vostro cammino: andate avanti, andate avanti, dietro ai grandi. Voi, come italiani, avete una storia gloriosa su questo».

All’udienza hanno partecipato esponenti della Chiesa e della Santa Sede, delle istituzioni del mondo del cinema, giornalisti, registi - tra i quali Marco Bellocchio, Giuseppe Tornatore e Liliana Cavani.

Fonte: Comunicato stampa
Papa Francesco, all'udienza anche Cinemazero con Riccardo Costantini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento