Friuli Occidentale
stampa

In anteprima “Altri comizi d’amore” il docufilm di Finazzer Flory

La proiezione si terrà sabato 28 gennaio alle 20.45 nel Teatro Pasolini di Casarsa; il documentario è girato a Roma, Milano, Casarsa e Laguna di Grado, coprodotto con Rai Cinema e Centro studi Pasolini

Parole chiave: Laguna di Grado (1), Pasolini (24), Casarsa (26)
In anteprima “Altri comizi d’amore” il docufilm di Finazzer Flory

Prende il via con una prestigiosa anteprima nazionale il 2023 del Centro studi Pasolini di Casarsa: la presentazione (con letture del regista), sabato 28 gennaio, alle 20.45, nel teatro Pasolini, di Altri comizi d’amore, docu-film firmato da Massimiliano Finazzer Flory – una produzione Movie&Theater in collaborazione con Rai Cinema e il Centro Studi Pier Paolo Pasolini Casarsa della Delizia, con il sostegno di IGT - che, sulla scia del celebre film-inchiesta realizzato da Pasolini nei pieni anni ‘60 del boom economico italiano, intervistando gli italiani, pone, come spiega il sottotitolo, “Domande sulla vita con fotografia e montaggio al servizio delle parole di Pasolini tra i suoi ritratti”

Altri Comizi d’amore dura 70 minuti e comprende 46 interviste sul tema dell’amore ispirate dai pensieri e dalle parole di Pasolini. “È uno sguardo da dentro gli occhiali da sole di Pier Paolo Pasolini, una visione in bianco e nero per un’estetica che livella senza differenze di ceto e di colore la gente su un tema: cos’è l’amore?”, afferma Massimiliano Finazzer Flory – Offre voce e volto ad un Paese che crede nella diversità a partire dalla poesia. Un’umanità trasversale: compagni di classe di Pasolini e studenti di oggi, cantanti, scrittori, homeless, portatori di handicap, preti francescani ed ex tossicodipendenti, travestiti e attrici hard, insieme a ragazzi e ragazze dei giorni nostri. Volti sconosciuti e volti che l’hanno conosciuto come Blasco Giurato, Ornella Vanoni, Fulvio Abbate, Maria Rita Parsi». 

Girato a Roma, Milano, in Friuli a Casarsa della Delizia e nella laguna di Grado, “questo film ci è particolarmente caro e con orgoglio attendiamo la prima - dichiara Flavia Leonarduzzi, presidente Centro Studi Pier Paolo Pasolini - perché in forma semplice ma convinta, affronta temi sempre attuali ambientati nel paesaggio che ha visto formarsi l’uomo e l’artista Pasolini. Ospitare alcune riprese al Centro Studi di Casarsa permette di far conoscere anche attraverso uno strumento di ampia divulgazione qual è il cinema, la poesia che si respira a Casa Colussi, abitata stabilmente dall’intellettuale nel periodo che a pieno titolo definiamo: gli anni friulani”

Dalla chiesetta in cui il giovane Pasolini andava a messa, alla laguna di Grado dove Pier Paolo fu regista di Medea, dal cimitero di Casarsa alla sua prima casa a Roma, tra le vie di Milano verso lo stadio San Siro, “Altri Comizi d’amore” si presenta come “un lungo un viaggio in bianco e nero, in 60 minuti, che restituisce un’epoca perduta ma non perdente e tuttavia ancora possibile: quella dell’impegno dove trovare il coraggio per guardare in faccia il male e far vincere una domanda sulla fede, sulla speranza, sulla carità” conclude Massimiliano Finazzer Flory.

Dopo l’anteprima a Casarsa la prossima proiezione avrà luogo a Milano il 5 marzo, con introduzione del critico cinematografico Gianni Canova.

Ingresso libero. Per informazioni: Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia, tel. 0434 870593 - info@centrostudipierpaolopasolinicasarsa.it

Trailer: https://drive.google.com/file/d/12RqeBIutQXr_T5WsH1l9KfaovdZlsbMm/view?usp=share_link

Fonte: Comunicato stampa
In anteprima “Altri comizi d’amore” il docufilm di Finazzer Flory
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento