Diocesi
stampa

Sabato 20 ottobre: inaugurazione anno accademico Studio teologico del Seminario

Verrà inaugurato l’anno accademico dello Studio Teologico del Seminario intitolato al "Cardinale Celso Costantini". Relatore il prof. Giovagnoli

Parole chiave: Seminario (7), Costantini (4), Pordenone (270)
Sabato 20 ottobre: inaugurazione anno accademico Studio teologico del Seminario

  Sabato 20 ottobre, ore 10, avrà luogo presso il Seminario Diocesano di Pordenone un’importante cerimonia. Verrà inaugurato l’anno accademico dello Studio Teologico del Seminario intitolato al "Cardinale Celso Costantini" e verrà altresì dato l’avvio alle attività annuali di quattro importanti Associazioni dei mondo cattolico della Diocesi: l’Associazione Amici del Cardinale Celso Costantini, l’Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI), l’Unione Cristiana Ingegneri e Dirigenti (UCID) e l’Unione Giuristi Cattolici Italiani (UGCI).
Sono programmati gli interventi di S.E. il Vescovo, del prof. don Roberto Tondato quale Rettore del Seminario, del prof. don Marino Rossi quale Direttore dello Studio Teologico, dell’avv. Pompeo Pitter quale Presidente dell’Associazione Amici del Cardinale Celso Costantini, che parlerà anche a nome dei Presidenti delle altre tre associazioni, il dott. Giancarlo Basaglia, la signora Eleonora Ceschin e l’avv. Carla Panizzi; seguirà un intervento del prof. mons. Bruno Fabio Pighin, quale Presidente del Tribunale diocesano per la causa di beatificazione e autore di numerosi scritti sulla figura del Cardinale.
A due studenti che hanno completato i corsi presso la Studio Teologico verrà poi consegnato il diploma di Baccalaureato.
Seguirà quindi il momento più importante della manifestazione, ossia la prolusione ufficiale, che verrà tenuta dal prof. Agostino Giovagnoli, ordinario di Storia Contemporanea all’Università Cattolica di Milano. Egli parlerà sul tema "La Chiesa in Cina sulle orme di Celso Costantini e una svolta epocale".
Va sottolineato che il prof. Giovagnoli è la persona più qualificata a trattare tale tema. Egli è un esperto anche della storia moderna della Cina e dei rapporti nel corso del tempo fra lo Stato Cinese e la Chiesa cattolica, come ben sa chi legge in Avvenire i suoi articoli. Proprio per questa sua preparazione egli è stato nominato, un anno fa, Presidente della Commissione storica per la causa di beatificazione del Servo di Dio Celso Costantini ed in quest’anno ha svolto un intenso lavoro di ricerca e di valutazione degli scritti del Cardinale e delle altre fonti di conoscenza della sua vita e delle sue opere.
Va ulteriormente sottolineato che il tema che verrà trattato dal prof. Giovagnoli presenta una grandissima attualità, dal momento che i rapporti tra la Chiesa e la Cina hanno avuto nuovi ed importanti sviluppi, come si è potuto leggere nei giornali delle scorse settimane. Non sempre, però, i giornali riferiscono le cose in modo esauriente e preciso. Chi, invece, assisterà alla conferenza del 20 ottobre potrà apprendere dalla migliore fonte possibile come stanno esattamente le cose, nella speranza, a tutti comune, che davvero si arrivi ad una regolamentazione soddisfacente di quei rapporti, procedendo così "sulle orme di Celso Costantini". Questi, infatti, operando per undici anni in Cina affinchè la Chiesa fosse radicata nella società cinese e non apparisse come il frutto della colonizzazione delle potenze occidentali, fu quel "ponte" che due anni fa il Cardinale Parolin, nel suo memorabile discorso presso il Seminario, citò e propose come esempio da seguire proprio nell’affrontare il problema dei rapporti tra la Cina e la Chiesa Cattolica.
Pompeo Pitter

Sabato 20 ottobre: inaugurazione anno accademico Studio teologico del Seminario
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento