Cultura e Spettacoli
stampa

Emanuela Battigelli e Coro Artemìa in “Ceremony of Carols”

Sabato 26 novembre alle 20.45 Il Festival Internazionale di Musica Sacra propone in Duomo San Marco a Pordenone il capolavoro di Britten eseguito dal Piccolo Coro Artemìa diretto da Denis Monte con l’arpista friulana Emanuela Battigelli

Parole chiave: Eleonora Battigelli (1), Artemìa (1), Britten (1), arpa (2), Duomo San Marco (1), musica sacra (5)
Eleonora Battigelli

Ruota intorno al celebre capolavoro di Benjamin Britten, “A Ceremony of carols”, composto nel 1942, il concerto che vedrà protagonista il Piccolo Coro Artemìa, una delle più importanti realtà giovanili della scena musicale del nord-est, diretto da Denis Monte. Appuntamento sabato 26 novembre, alle 20.45 nella Chiesa Concattedrale di San Marco a Pordenone: il concerto è una nuova proposta della 31^ edizione del Festival di Internazionale di Musica Sacra diretto dai Maestri Franco Calabretto e Eddi De Nadai, promosso da Presenza e Cultura, Centro Iniziative Culturali Pordenone e Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone. L’ingresso è gratuito, info www.musicapordenone.it

La Ceremony è una carrellata di canti popolari di carattere religioso, elaborati da Britten per coro e arpa concertante. Il concerto di sabato sera riunirà testi di anonimi medievali (carols) e di autori moderni, Henry James fra gli altri. In scena spicca la partecipazione dell’artista Emanuela Battigelli, nata in Friuli, arpista fra le più attive e apprezzate a livello mondiale. Sarà dunque una straordinaria occasione per applaudirla dal vivo a Pordenone, nell’ambito del cartellone del Festival che prosegue fino al 17 dicembre con il sostegno del MIC-Ministero della Cultura, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, di Promoturismo Fvg, del Comune di Pordenone e di Fondazione Friuli.  Il concerto seguirà un intenso filo rosso di partiture: si parte da Josu Elberdin (1976) con Cantate Domino, si prosegue con musiche diOla Gjeilo, Orlando Dipiazza, Mauro Zuccante, alcuni brani per arpa sola di Magnar Åm, Carlos Salzedo, Leoš Janáček (nella trascrizione di Emanuela Battigelli), Ferenc Farkas e infine Benjamin Britten (1913-1976)            con “A ceremony of carols”, op. 28 per coro e arpa.

Emanuela Battigelli si è diplomata in Arpa Cum Laude al Conservatorio di Udine. Ha conseguito l’Artist Diploma in Israele presso la Samuel Rubin Academy of Music, Dipartimento di Musicologia della Tel-Aviv University. Ha avuto il privilegio di collaborare come arpista con alcune fra le più importanti orchestre a livello mondiale quali Berliner Philharmoniker, London Philharmonia ed Orchestra del Teatro alla Scala, sotto la direzione di Maestri come Daniel Barenboim, Simon Rattle e Kirill Petrenko. La sua carriera solistica e cameristica l’ha portata a suonare in prestigiose rassegne come il Festival d’Aix-en-Provence, il Verbier Festival e la Biennale di Musica Contemporanea di Gerusalemme, e ad eseguire concerti per arpa ed orchestra insieme all’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI (2015 Ravenna Festival, Toccata di P. D. Paradisi), Tirgu Mures State Philharmonic Orchestra (2013 Concerto n. 1 di Ami Maayani) ed Israel Chamber Orchestra (2006 Georg Friedrich Haendel Concerto en Si bemol). Fra le sue esibizioni è stata protagonista di trasmissioni televisive e radiofoniche per RAI, BBC, ARD, RTV Slovenija, RSI, Radiotelevisione israeliana ed Arte. Nella sua discografia - che include album per arpa sola pubblicati da Artesuono e Limen Music - e nei suoi programmi da concerto, compaiono prime incisioni e prime esecuzioni assolute e nazionali di brani per arpa di compositori come Luis De Pablo, Ivan Fedele, Reynaldo Hahn, Toshio Hosokawa, Malika Kishino, Somei Satoh, Leon Schidlowsky e Germaine Tailleferre. Ha insegnato nei Conservatori di Udine e Foggia e attualmente è docente di arpa al Conservatorio di Reggio Calabria.            Il Piccolo Coro Artemìa ha partecipato a concerti, rassegne e festival corali in Italia e all'estero (Austria, Slovenia, Repubblica Ceca, Ungheria, Belgio, Gran Bretagna, Scozia e Canada).  Dal 2004 collabora con Elisa per la realizzazione di diversi concerti e produzioni musicali. Ha condiviso il palco in diverse occasioni cantando con artisti come Luciano Ligabue, Mario Biondi, The Kolors, Fabri Fibra, Luca Carboni, Francesco De Gregori, Jack Savoretti, The Leading Guy.
A Luglio 2015 ha rappresentato la coralità del Friuli Venezia Giulia al progetto Vivaio di Voci presso Padiglione Italia a Expo 2015. Nel 2011, 2015 e 2019 si aggiudica la fascia di eccellenza e il Gran Premio di eccellenza (nel 2011) alla manifestazione Corovivo organizzata dall'USCI FVG. A Maggio 2015 vince il Primo Premio nella categoria musiche d'autore al 39° Concorso Corale di Vittorio Veneto. A Maggio 2017 si aggiudica il Primo Premio e il Gran Premio al 5° Concorso Internazionale Città di Palmanova e il Primo Premio nella categoria Cori Giovanili al 9° Concorso Nazionale “Il Garda in Coro” di Malcesine. A Novembre 2017 si aggiudica il Secondo Premio al Concorso Polifonico Nazionale di Arezzo. A Maggio 2021 si aggiudica il primo premio nella categoria “Cori Giovanili” al Concorso Cantagiovani di Salerno. A Maggio 2022 si aggiudica il primo premio nella categoria “Vocal pop” al 55mo Concorso Corale Nazionale di Vittorio Veneto. Denis Monte dirige il il Coro di Voci Bianche e il Piccolo Coro Artemìa di Torviscosa (UD), con il quale svolge un'intensa attività artistica in Italia e all'estero. collabora con l'USCI per i corsi di formazione rivolti a coristi e direttori di coro in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Valle d'Aosta, Toscana, Campania, Puglia, Piemonte. Ha collaborato con Elisa per la realizzazione degli arrangiamenti corali del CD “Ivy” e di diverse produzioni musicali (Amici, Ivy Tour, Arena di Verona, Luce in Cattedrale e molti altri). Nel 2009 e 2015 è stato premiato come migliore direttore al Concorso Corale Nazionale di Malcesine e Vittorio Veneto.

Inserito stabilmente nel circuito Italiafestival - la rete nazionale Agis dei più importanti festival italiani - il Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone è sostenuto da Fondazione Friuli, Bcc Pordenonese Monsile, Electrolux e DForm, e si svolge in partnership con Fondazione Concordia Sette e la Diocesi Concordia Pordenone.

Fonte: Comunicato stampa
Emanuela Battigelli e Coro Artemìa in “Ceremony of Carols”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento