Cultura e Spettacoli
stampa

Cascadeur il concerto che chiude Dedica

Ci sarà anche Maylis de Kerangal, la protagonista dell'edizione 2023 del festival letterario, tra il pubblico dell’evento di sabato sera alle 20.45 al Capitol dell’eclettico e misterioso musicista francese che suona vestito da stuntman con il casco

Parole chiave: Cascadeur (1), Capitol (4), Dedica (25), Maylis de Kerangal (8), Pordenone (793)
Cascadeur foto di Thomas Guerigen

Il concerto che per tradizione chiude il festival Dedica – quest’anno atteso a Pordenone dal 18 al 25 marzo, protagonista la scrittrice francese Maylis de Kerangal, si annuncia con particolare curiosità e un po’ di mistero perché sabato 25 marzo, porterà al Capitol di Pordenone, alle 20.45, per la prima volta in Italia, Cascadeur, eclettico musicista di cui non si vedrà il volto perchè ha la particolarità di suonare con un casco, vestito come uno stuntman (in francese “cascadeur” appunto).

Alexandre Longo – questo il suo vero nome, che rivela le sue origini italiane – è un eclettico compositore e pianista francese. Nato a Metz da una famiglia di immigrati italiani, inizia a suonare il pianoforte all’età di otto anni.
La notorietà arriva nel 2008, quando vince un concorso promosso dal settimanale francese «Les Inrockuptibles» che lo pone all’attenzione del grande pubblico. Nel 2011 pubblica il suo primo album, The Human Octopus, cui fanno seguito Ghost Surfer (2014), Camera (2018) e Revenant (2022). Ha al suo attivo importanti collaborazioni con artisti francesi e internazionali e ha realizzato, fra gli altri, concerti letterari con Maylis de Kerangal. Artista dalla musicalità particolare e dai temi toccanti, presenterà al pubblico di Dedica Revenant, il suo ultimo lavoro, dove non mancherà di svelare il proprio u La formazione con la quale voce Cascadeur, al pianoforte e voce, salirà sul palco della sala pordenonese sarà composta anche da Séraphin Palmeri alle tastiere ed elettronica, Charlie Davot alla batteria ed elettronica e Jo Cimatti, alle chitarre, elettronica, cori. I biglietti (15 euro l’intero) si potranno acquistare nella biglietteria del festival (da Musicatelli Pordenone) oppure online sul sito dedicafestival.ticka.it, dal 14 marzo per tutti e dal 10 marzo per soci e sostenitori. Quest’ultimi hanno diritto alla Dedicacard con cui ottenere agevolazioni nelle modalità di accesso ai singoli appuntamenti di tutta la manifestazione e sconti in librerie e negozi convenzionati. La Dedicacard è disponibile nella sede dell’associazione Thesis in piazza della Motta e nelle librerie di Pordenone: Giavedoni-Punto Einaudi, Quo Vadis? Al Segno. Info: www.dedicafestival.it/ sostienici).

Fonte: Comunicato stampa
Cascadeur il concerto che chiude Dedica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento