Regione FVG
stampa

Turismo Fvg: luoghi e piatti nel cofanetto. Nuovo progetto editoriale

Il cofanetto “Sentieri e cibi locali” contiene un libro composto da 12 racconti inediti, a firma di 10 autori di origine regionale, e un libro fotografico. Vari gli appuntamenti per presenatarlo: l'11 luglio al Matajur (Rifugio Pelizzo), il 17 al Castello di Duino (Il Natisone, foto N. Tomasi)

Parole chiave: Turismo (11), Libro (31), Enogastronomia (2)
Turismo Fvg: luoghi e piatti nel cofanetto. Nuovo progetto editoriale

 

Sentieri e cibi locali” è il titolo di un originale progetto editoriale realizzato dai due Gruppi di Azione Locale, il Torre Natisone Gal e il Gal Carso-Las Kras, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione FVG per raccontare i rispettivi territori. La potenzadell’espressione letteraria e della rappresentazione fotografica si è rivelata ideale veicolo per la promozione del binomio “cibo-sentieri”, con immagini e racconti che corrono lungo il confine tra Italia e Slovenia, tra storia, cultura, tradizioni culinarie e paesaggi mozzafiato. Il progetto editoriale è stato presentato nel corso di una conferenza stampa nella sede della Regione a Udine, a cui hanno partecipato il Vicedirettore centrale dell’assessorato regionale alle risorse agroalimentari, forestali e ittiche Loris Toneguzzi, il Presidente Torre Natisone Gal Mauro Veneto, il Presidente del Gal Carso – Las Kras David Pizziga. Presenti anche il Coordinatore Gal Carso - Las Kras Aleš Pernarčič, la direttrice Torre Natisone Gal Enrichetta Pinosa e gli autori Stefano Cosma e Matteo Bellotto.

Il cofanetto “Sentieri e cibi locali” contiene un libro composto da 12 racconti inediti, a firma di 10 autori di origine regionale, e un libro fotografico a cura di fotografi locali che sono entrati in intima connessione con la memoria collettiva di queste terre attraverso le loro personali esperienze e ricordi: di un cibo, una ricetta, un sentiero, un paesaggio, un cammino, fisico, ma anche emotivo. Ne scaturisce un percorso tra parole e immagini per scoprire in modo inusuale le tradizioni culinarie e i sentieri mappati delle Valli del Torre e Natisone e del Carso triestino. Il volume di racconti è suddiviso in sei brani incentrati sugli itinerari e altrettanti sui cibi, in un equilibrato connubio tra paesaggio e gastronomia locale. Sei gli scritti dedicati alleValli del Torre e del Natisone: quello di Angelo Floramo “Ocikana”, Renzo Brollo con il racconto “Molte stampelle ma nessuna gamba di legno”, Matteo Bellotto con “Dove il sole va a dormire”, Toni Gomišček autore di “Le marve di primavera”, Francesca Cerno con “No kill” e Isabella Franco “Viola e la gubana”. Altrettanti al Carso: “Rincorrere il mare” di Matteo Bellotto, “Unico, ribelle, Marasca” di Alice Noel Fabi, “Maiale felice al finocchietto” di Stefano Cosma, “Ogni giorno un nuovo giorno” e “La grande estinzione” di Nicolò Giraldi, “Strucolo in straza” di Furio Baldassi.

Il volume fotografico con le immagini realizzate da Camilla Bach e Nicola Tomasi Muttar celebra la meraviglia naturale e la ricchezza gastronomica, sempre nei territori delle Valli del Torre e Natisone del Carso, fino a Muggia. Ogni pagina cattura l’essenza di paesaggi mozzafiato e piatti tradizionali. I volumi saranno presentati al pubblico in due appuntamenti, nei rispettivi territori dei GAL di riferimento: giovedì 11 luglio alle 17.30 al Rifugio Pelizzo, Matajur, in Località Montemaggiore a Savogna. Mercoledì 17 luglio alle 18.30 al Castello di Duino. Nell’occasione sarà possibile ricevere il cofanetto che andrà poi in distribuzione gratuita presso i Gal. L’ingresso agli incontri è libero.

Turismo Fvg: luoghi e piatti nel cofanetto. Nuovo progetto editoriale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento