La Parola del Papa
stampa

Papa Francesco: udienza del mercoledì: "Dolore e preoccupazione per attacco missilistico in Ucraina”... “evitare escalation”

"Preghiamo il Signore perché converta i cuori di chi conta ancora sulla guerra e faccia prevalere sulla martoriata u un desiderio di pace, per evitare una nuova escalation e aprire la strada al cessate il fuoco e al dialogo”.

Parole chiave: Polonia (1), Escalation (1), Guerra (69), Papa (137), Francesco (25), Ucraina (59), Russia (22), Missili (2)
Papa Francesco: udienza del mercoledì: "Dolore e preoccupazione per attacco missilistico in Ucraina”... “evitare escalation”

“Ho appreso con dolore e preoccupazione la notizia di un nuovo e più forte attacco missilistico in Ucraina. Preghiamo il Signore perché converta i cuori di chi conta ancora sulla guerra e faccia prevalere sulla martoriata u un desiderio di pace, per evitare una nuova escalation e aprire la strada al cessate il fuoco e al dialogo”. Lo ha detto il Papa, al termine dell’udienza di oggi, mercoledì 16 novembre, prima dei saluti in lingua italiana che come di consueto concludono l’appuntamento del mercoledì con i fedeli in piazza San Pietro. Francesco ha inoltre elevato la sua preghiera “per le vittime innocenti dell’attacco terroristico avvenuto nei giorni scorsi a Istanbul”. “La nostra incessante preghiera è anche per la martoriata Ucraina”, ha proseguito il Papa: “il Signore dia agli ucraini consolazione, fortezza nella prova e speranza di pace”, ha proseguito Francesco. “Possiamo pregare per l’Ucraina dicendo: ‘Affrettati, Signore!”, l’invocazione di Francesco.

Fonte: Sir
Papa Francesco: udienza del mercoledì: "Dolore e preoccupazione per attacco missilistico in Ucraina”... “evitare escalation”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento