Recensione
stampa

Chiara Giaccardi – Mauro Magatti, Nella fine è l’inizio. In che mondo vivremo

 Il chicco deve morire, dice Gesù, altrimenti non dà la vita. O si muore (dire fine) a uno stile di vita implosa su stesso a guscio (morte), o non si avrà una vita che sia vitale.

Chiara Giaccardi – Mauro Magatti, Nella fine è l’inizio. In che mondo vivremo

«Passiamo all'altra riva» (Mc 4,35). Solo nel passare fisicamente all'altra riva con i piedi a mollo nell'acqua alta sino al collo (spesso oltre a esso), sperimento il rischio, il confine, la libertà, la fragilità, l’insicurezza, l’angoscia. Tutte dinamiche che hanno caratterizzato i mesi duri della pandemia e in parte continuano a farsi sentire. Dinamiche esistenziali, quelle sopra citate, che tracciano la spina dorsale dell’ultimo lavoro, a quattro mani come moglie e marito, di Chiara Giaccardi e Mauro Magatti. Sono stati graditi ospiti in video conferenza alla tre giorni di formazione dei preti nell'avvio dell'anno pastorale (il 22 settembre 2020 scorso) della diocesi di Concordia-Pordenone, alla presenza del vescovo Giuseppe Pellegrini. Edito da Il Mulino, il testo è un somatico rimboccarsi le maniche per costruire, come gli Autori lo definiscono, «il ponte che ancora non c’è». La vita, spesso e volentieri, prima di farti camminare sul ponte, ti costringe a melmare nell'acqua, perché solo così sai che sei nato da fragilità e debolezza, e sono esse a nutrirti interiormente nel guado dell’esistenza. «Potremo rialzarci – scrivono i due docenti alla Cattolica – se saremo capaci di uno sforzo comune, fatto di volontà, collaborazione, dedizione, senso che ne vale la pena» (p. 174). Cinque capitoli che, come in una navigazione, ti costringono a tenere le mani sulla realtà e lo sguardo all'orizzonte. «Scoprire che si può vivere anche senza le corse a cui eravamo abituati e che ci parevano irrinunciabili» (p. 61). Il chicco deve morire, dice Gesù, altrimenti non dà la vita. O si muore (dire fine) a uno stile di vita implosa su stesso a guscio (morte), o non si avrà una vita che sia vitale. «Lo sviluppo dei prossimi anni deve scommettere sulla qualità delle persone e dei legami sociali, per contrastare la disaffezione e la perdita d’individuazione di cui già partivamo prima della pandemia» (p. 135). 15 € spesi più che bene!

G.R.

 

Chiara Giaccardi – Mauro Magatti, Nella fine è l’inizio. In che mondo vivremo, Bologna, Il Mulino, 2020, pp. 185, € 15.

https://www.mulino.it/

Chiara Giaccardi – Mauro Magatti, Nella fine è l’inizio. In che mondo vivremo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento