Le vostre ricette
stampa

Vellutata di cavolo nero

I primi freddi fanno venire i brividi... ecco allora ricetta er riscaldarci guadagnando in salute. E' la vellutata di cavolo nero.

Vellutata di cavolo nero

La stagione invernale offre delle verdure diverse, tra le quali il cavolo nero. Molto usato nella cucina toscana (è uno degli ingredienti della famosa ribollita), il cavolo nero non richiede lunghi tempi di cottura e non ha un sapore deciso e forte come quello di altri cavoli, cappuccio o cavolfiore. Per la vellutata viene cotto con patate a cubetti e porro tagliato finemente; il tutto viene frullato e poi passato al setaccio per ottenere una delicata e cremosa vellutata.

INGREDIENTI

230 Calorie per porzione1,5 KG DI CAVOLO NERO,400 GR PATATE2 PORRIBRODO VEGETALEOLIO EVO qbsale e pepe
da accompagnare con crstini di pane vecchio gratinati al forno spolverati di grana grattuggiato
PREPARAZIONE

Per preparare la vellutata di cavolo nero, pulite i porri, affettateli,fateli soffriggere con olio EVO in una padella capiente, per circa 5 minuti. Aggiungete le patate, precedentemente tagliate a cubetti, e fate cuocere il tutto per circa 10 minuti a fuoco dolce, mescolando affinché le patate non si attacchino sul fondo. Salate e pepate a piacere.

Pulite il cavolo nero e tagliate le foglie a strisce; dovreste ottenere circa 500 g di cavolo nero pulito. Aggiungetelo in padella con le altre verdure e iniziate ad aggiungere il brodo vegetale, un mestolo alla volta, tenendolo sempre sotto il livello del cavolo nero. Lasciate cuocere il tutto per circa 25 minuti.

PER CHI LO DESIDERA Mentre la zuppa cuoce, preparate dei crostini come accompagnamento: tagliate il pane, meglio se raffermo, in cubetti piccoli; poneteli su di una teglia ricoperta con carta da forno e irrorateli con un cucchiaio d'olio 7 quindi infornateli per 6 minuti a 200° in forno modalità grill, per farli tostare. Verificate la cottura e la sapidità della zuppa, che sarà pronta.
Dopo 25 minuti frullate la zuppa con un frullatore ad immersione, fino a rendere il cavolo in una crema. Volendo renderla ancora più di velluto passate la crema ottenuta con un colino a maglie strette, premendo con un cucchiaio. Rimettete sul fuoco la vellutata e scaldatela per un paio di minuti. La vellutata al cavolo nero è pronta: servitela ben calda in un piatto fondo, accompagnata con i crostini di pane. a piacere condire con evo crudo, pene macinato al momento e ancora formaggio grattuggiato.

Vellutata di cavolo nero
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento