Portogruaro
stampa

Portogruaro: dall'11 aprile corsi di italiano per profughi ucraini

Profughi Ucraina: al via da lunedì 11 aprile i primi 7 corsi di italiano, con animazione per bambini e ragazzi. Più di 80 i volontari impegnati.

Parole chiave: Ucraina (45), Profughi (14), Guerra (57)
Portogruaro: dall'11 aprile corsi di italiano per profughi ucraini

 

Saranno l’Oratorio Sant’Agnese e l’ISIS Luzzatto di Portogruaro ad ospitare i primi 7 corsi di italiano per i profughi dell’Ucraina che prendono avvio a partire da lunedì 11 aprile.

I corsi saranno affiancati da attività di animazione per bambini e ragazzi e sono stati programmati per circa 70 partecipanti, grazie all’impegno di una ottantina di volontari, tra docenti ed animatori, italiani ed ucraini.

E’ il risultato di una collaborazione tra l’associazione ucraina Roksolana, Noi Migranti e Agesci con la partecipazione degli Istituti Superiori Luzzatto (sede di un corso), XXV Aprile e Belli (con alcune classi che parteciperanno alle attività ricreative per i minori).  

Per gli organizzatori le difficoltà operative sono state superate grazie alla grande disponibilità dei volontari e di numerosi privati che hanno donato materiali per la didattica, giochi ma anche contributi economici, che hanno permesso di organizzare in pochi giorni un progetto educativo integrato e adeguato alle esigenze delle 50 famiglie ucraine ospitate a Portogruaro e nei Comuni vicini.

 “Contiamo però sul sostegno economico anche delle Amministrazioni locali” confidano i promotori che sottolineano come la “scuola di italiano” per i rifugiati ucraini seguirà scrupolosamente le regole sanitarie anti COVID-19 in vigore.

 

a cura di AMVO Noi Migranti - Roksolana - Agesci

Portogruaro: dall'11 aprile corsi di italiano per profughi ucraini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento