Friuli Occidentale
stampa

Il medico del Cro Gustavo Baldassarre eletto presidente della Sic

Il CRO di Aviano è stato protagonista al 62° Congresso della Società Italiana di Cancerologia (SIC), tre giornate durante le quali è stato eletto presidente nazionale il direttore di Oncologia Molecolare dell'Istituto di ricerca avianese

Parole chiave: Gustavo Baldasarre (1), Oncologia Molecolare (1), Società Italiana di Cancerologia (1), Fabio Puglisi (1), Ircss (1), Aiom (1), Sic (16), Oncologia (4), Cro (14), Aviano (13)
Gustavo Baldassarre

Si è concluso venerdì scorso a Venezia Mestre, il 62° Congresso annuale della Società Italiana di Cancerologia (SIC), dal titolo “The exciting path from preclinical research to clinical application” (L’entusiasmante percorso che va dalla ricerca preclinica all’applicazione clinica). Una tre giorni dedicata al confronto scientifico sui temi più attuali della ricerca oncologica, organizzata dal dott. Gustavo Baldassarre e dal prof. Fabio Puglisi del Centro di Riferimento Oncologico di Aviano.

Nel corso del congresso, il consiglio direttivo ha ufficializzato l’elezione del dott. Gustavo Baldassarre, Direttore dell’Oncologia molecolare al CRO, per il prestigioso ruolo di Presidente eletto della SIC, la più antica e ampia associazione di ricercatori che operano nel campo dell’oncologia sperimentale e clinica, fondata nel 1952. Il meeting ha visto l’alternarsi di relatori nazionali e internazionali di altissimo livello che si occupano di ricerca sul cancro. La partecipazione è stata massiccia e ha visto l’arrivo a Venezia di oltre 400 delegati e la presentazione di più di 300 abstract, dei quali circa 40 sono stati selezionati per presentazioni orali. Moltissimi i giovani ricercatori e i nuovi iscritti, ai quali sono stati assegnati numerosi premi e borse di studio finanziati da associazioni no profit che, da moltissimi anni, collaborano con la SIC per promuovere e premiare l’eccellenza scientifica. Visto il grande interesse e il boom di richieste di partecipazione, il meeting residenziale è stato affiancato dalla possibilità di collegarsi via web, registrando oltre 200 iscrizioni in modalità online.

L’inizio dei lavori è stato preceduto da una sessione aperta dedicata a pazienti, operatori e popolazione a cui ha partecipato la dott.ssa Silvia Franceschi, Direttore Scientifico del CRO. Una tavola rotonda in cui si è discusso sul perché, come e quanto la ricerca sul cancro possa incidere sulla prevenzione, sul miglioramento delle cure e sulla qualità di vita dei pazienti. A seguire, sessioni dedicate agli argomenti più caldi della ricerca sul cancro: le sfide poste dal rapido sviluppo dell’oncologia di precisione; la necessità di una migliore comprensione dell’eterogeneità tumorale e dei meccanismi di resistenza alle terapie; la stratificazione dei pazienti per radio-,chemio-, immuno- e target-terapie, con l’obiettivo di aumentare il numero di risposte cliniche sostanziali e durature. I lavori scientifici sono stati introdotti dal dott. Baldassarre che ha ricordato come i progressi della ricerca traslazionale in oncologia hanno consentito di sviluppare terapie sempre più efficaci. A seguire è intervenuto il prof. Puglisi, co-organizzatore del congresso e direttore del Dipartimento di Oncologia medica del CRO, che ha ribadito come l’unione fra ricerca clinica e preclinica sia l’unica strada per migliorare le cure dei pazienti oncologici, un concetto che trova riscontro negli eventi congiunti organizzati da SIC e AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica). Il Direttore Generale e il Direttore Scientifico del CRO, nel ringraziare tutti i ricercatori dell’Istituto per l’importate contributo scientifico dato nel corso del convegno, si congratulano con il dott. Baldassarre per la prestigiosa nomina.

Biografia 

Gustavo Baldassarre si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli, dove ha anche conseguito la specializzazione in Oncologia medica. Parallelamente all’attività clinica, si è sempre dedicato agli studi di ricerca in oncologia molecolare, lavorando prima presso l’Istituto Internazionale di Genetica e Biofisica di Napoli e poi presso l’Istituto Nazionale Tumori “Fondazione G Pascale” di Napoli. Si è quindi trasferito negli USA, dove ha lavorato per due anni alla Thomas Jefferson University di Philadelphia, presso il Dipartimento di Microbiology and Immunology del Kimmel Cancer Center. Dal 2002 è Group Leader presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, dove porta avanti ricerche di avanguardia sui tumori della mammella, dell’ovaio e della testa-collo, raggiungendo parecchi traguardi scientifici, pubblicati su prestigiose riviste internazionali. Dal 2015 dirige la struttura di Oncologia molecolare del CRO e mette la sua esperienza al servizio dell’Istituto e dei pazienti fornendo un servizio di caratterizzazione molecolare dei tumori solidi (DMTS), avviato di concerto con la struttura di Anatomia patologica. Attraverso il DMTS la struttura di Oncologia molecolare fornisce esami molecolari su biopsia tissutale e su sangue, per tutti i tipi di tumore, contribuendo alla cura personalizzata dei pazienti oncologici afferenti al CRO secondo un percorso di oncologia di precisione. Recentemente, con altri esponenti degli IRCCS italiani, afferenti alla rete di Alleanza Contro il Cancro, è stato coinvolto nella definizione delle linee guida nazionali per l’istituzione dei “Molecular Tumor Board”, i gruppi di lavoro che discuteranno e daranno le indicazioni sull’interpretazione dei dati genomici dei pazienti e sul loro indirizzo verso gli studi clinici all’avanguardia

Fonte: Comunicato stampa
Il medico del Cro Gustavo Baldassarre eletto presidente della Sic
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento