Diocesi
stampa

Credere? Ti conviene, parola di Pascal

Diocesi: l'incontro De Zan- Timossi a Pordenonelegge sulla scommessa ai non credenti di Blaise Pascal

Parole chiave: Diocesi (98), De Zan (6), Fede (8), Pordenonelegge (30)
Credere? Ti conviene, parola di Pascal

Fallo perché ti conviene: nulla da perdere, comunque da guadagnarci. Il rischio è l'eternità e se quella non dovesse arrivare... beh avresti vissuto bene, degnamente come si addice a un uomo. Ritradotto in termini molto semplici e quotidiani (dei quali chiediamo venia ai relatori) il succo della scommessa che lo scienziato Pascal, ad un certo punto della sua vita anche credente e giansenista , rivolse all'ambiente che lo circondava nella Francia del '600. Erano giansenisti avvezzi al gioco: per arrivare a loro Pascal usò dunque un linguaggio che fosse facilmente comprensibile. Una scommessa che non cessa di porre ad ogni uomo la domanda delle domande: credere, perché?

A trattare l'argomento due acuti relatori: il prof. mons. Renato De Zan e il prof. Roberto Timossi (il quale ha in uscita un libro su questo argomento); presentati dal direttore artistico del festival, Gian Mario Villalta che ha affermato: "Quando don Renato mi propone qualcosa, io dico subito sì senza pensarci, perché è l'intellettuale che conosciamo". Prima di iniziare l'incontro mons. De Zan ha letto i saluti del vescovo Giuseppe Pellegrini, impossibilitato ad essere presente per precedenti impegni.

Credere? Ti conviene, parola di Pascal
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento