Cultura e Spettacoli
stampa

Pordenone: sabato 16 inaugurazione mostra su Ville Venete e Friulane al Galvani ore 17.30

Un excursus tra le ville più sontuose e più conosciute ma anche tra quelle dimenticate o abbandonate

Parole chiave: Mostre (1), Galvani (1), Pordenone (53)
Pordenone: sabato 16 inaugurazione mostra su Ville Venete e Friulane al Galvani ore 17.30

Sabato 16 giugno alle ore 17.30 in Galleria H. Bertoia di Corso Vittorio Emanuele viene inaugurata la mostra “Le ville venete e le ville friulane, istriane e dalmate” costituita dai disegni di Pierfranceasco Fabris e raccontate da Alessandro Marzo Magno. Rimarrà aperta fino al 26 agosto da mercoledì a venerdì dalle 16 alle 19, il sabato la domenica e i festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Ingresso libero.

L’iniziativa è realizzata dal Comune di Pordenone e da Edizioni Biblioteca dell’Immagine. Dal Cinquecento a fine Settecento una incredibile attività architettonica ha consentito di costruire quasi 5000 ville venete e di queste più di 400 si trovano in Regione Un dato strabiliante, un patrimonio enorme costituito da migliaia e migliaia di storie sparse nei nostri territori.
La mostra è un viaggio dentro le vicende raccontate e disegnate per comprendere come sono state costruite, da chi, quali funzioni avevano e oggi come sono e di chi sono. Un excursus tra le ville più sontuose e più conosciute ma anche tra quelle dimenticate o abbandonate con i loro stupendi giardini, i dipinti magnifici, le storie d'alcova, gli ospiti artisti e imperatori ma anche assassini e poi mille piccole e grandi storie dalle origini ai giorni nostri.
La mostra è supportata anche da un video che ne fa una sintesi e in librer

Pordenone: sabato 16 inaugurazione mostra su Ville Venete e Friulane al Galvani ore 17.30
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento