Cultura e Spettacoli
stampa

Guerriero di luce

La Resurrezione: la vita vince la morte, la luce vince il buio. E' Gesù Risorto il nostro guerriero di luce.

Parole chiave: Pasqua (4), Risorto (3), Arte (5)
Guerriero di luce

  La grande vetrata dell’Assunta posta come una trama colorata in facciata, nella chiesa di Bibione, è senz’altro nota; meno conosciute sono le vetrate - con tematica pasquale, e i miracoli del mare - che sempre Pino Casarini aveva creato, intrecciando cemento e vetro martellato e scolpito come fosse pietra preziosa, per la cappella delle Suore della Divina Volontà, nella loro Casa per ferie lungo la stessa spiaggia di Bibione. In tempi recenti, la casa era stata ceduta, la cappella demolita: le vetrate, asportate dai loro telai, erano state salvate e stese, spente nel loro reticolo luminoso, in attesa di una nuova collocazione. In quelle dinamiche di dialogo, di discorso nati per amicizia, è cresciuto il progetto di accogliere l’opera di Casarini che le Suore donavano alla Diocesi, e di inserirle nell’architettura di Varnier nella chiesa di San Francesco, a Pordenone. Dalla successione delle vetrate, si è scelto il Cristo Risorto come veste pasquale per il Settimanale Diocesano: Gesù si staglia, sullo sfondo scuro del cemento intarsiato di blu e azzurro, come un guerriero medievale, col volto solenne delle icone bizantine, e corpo e veste composti a mosaico, d’un colore che non ha lo spessore delle tinte ma che è semplicemente "luce", ponendosi come figura leggera sopra la pesantezza del sonno dei soldati. Quest’immagine diviene - oltre alle capacità artistiche di Casarini e dei suoi garzoni - messaggio vitale di speranza: una feritoia luminosa, che si fa strada nell’intreccio di tenebra e colore della vita, per dare senso e significato alla vita che riceve dalla resurrezione del Cristo la veste leggera della bellezza.
Don Simone Toffolon
Direttore Ufficio Arte Sacra

Guerriero di luce
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento